28 October - 2 November 2010
FICTS (FÉDÉRATION INTERNATIONALE CINÉMA TÉLÉVISION SPORTIFS, 113 PAESI ADERENTI), RICONOSCIUTA DAL CIO, E' LA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DELLE TELEVISIONI SPORTIVE E IMMAGINI SULLO SCHERMO

Ottimizzato per Chrome e Firefox

Altre News

DATI PREOCCUPANTI SULL’ALIMENTAZIONE E GLI STILI DI VITA DEI GIOVANI

All’Università degli Studi di Milano–Bicocca, nell’ambito del Master in “Sport Management, Marketing & Sociology” (iscrizioni sino al 6 Settembre 2011 http://www.unimib.it/bandosport2011-12.pdf), sono stati presentati dal Direttore Prof. Franco Ascani - Membro della Commissione “Cultura ed Educazione Olimpica” del CIO - i risultati della Ricerca “Sport, alimentazione e stili di vita”, curata da Daniele Cazzaniga e Daniele Pezzini (testo completo pagg. 78 scaricabile al link http://www.exsport.it/ricerca_sport_alimentazione_stilidivita.pdf ).

La Ricerca, condotta su un campione di 3.000 giovani tra i 14 ed i 19 anni selezionati in Istituti scolastici di tutte le Province lombarde, con lo scopo di identificare la propensione allo sport, le abitudini alimentari e gli stili di vita dei giovani in vista di EXPO 2015, ha evidenziato dati allarmanti: il 20% dei giovani dichiara di non praticare sport, un dato superiore alla media europea che si assesta intorno al 17%, mentre solamente 19,7% pratica sport in modo regolare. una identica percentuale per giovani della stessa età.  La percentuale dei non praticanti è maggiore fra le femmine rispetto ai maschi con un differenziale di quasi 10 punti percentuali. Note dolenti arrivano anche dagli stili di vita: il 20% assume giornalmente alcolici (vino e/o birra), il 30,2% fa uso di superalcolici una volta alla settimana e il 40% di bevande energizzanti. Il 28% pranza frequentemente nei “Fast-Food” ed il 46% consuma i pasti di fronte alla televisione o al computer. Nella dieta dei teenager scarseggiano pesce, frutta e verdura. Addirittura il 21,6% non sa in cosa consista la “Dieta mediterranea”. Il 38% degli intervistati non è soddisfatto del proprio peso ed il 20% ritengono la televisione ed internet gli strumenti migliori per apprendere informazioni su una corretta alimentazione.

Alla presentazione sono intervenuti: l’Assessore alla Sanità di Regione Lombardia Luciano Bresciani, il Responsabile Relazioni Istituzionali di EXPO 2015 Fabrizio Grillo, la Responsabile Comunicazione Scientifica Granarolo spa Graziella Lasi, il Presidente del CONI Milano Filippo Grassia, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Marco Bussetti, i campioni del mondo Stefania Bianchini e Daniele Gilardoni, il Preside della Facoltà di Scienze Motorie dell’Università Statale Arsenio Veicsteinas, l’Assessore allo Sport e Salute del Comune di Cinisello Balsamo Giuseppe Calanni, il Docente di Scienze dell’Organizzazione dell’Università Bicocca Flavio Sangalli.

La Ricerca sarà oggetto di approfondimenti in un Convegno pubblico il 31 Ottobre 2011 (ore 16 – Palazzo Giureconsulti in Piazza mercanti, 2 a Milano) in occasione di “Sport Movies & Tv 2011”.

Giunto alla decima edizione, il Master (certificato ISO 9001 – max. 25 iscritti – costo di iscrizione € 2.600 IVA compresa), conferisce 62 Crediti Formativi Universitari e offre una specializzazione per creare nuove professionalità e diventare manager del “sistema sport”.

Il Programma della Nuova Edizione del Master 2011-12 è scaricabile al link: http://www.sociologia.unimib.it/brochuremaster2011-2012.pdf).

 

CINEMA E BOXE: QUANDO LA CINEPRESA "FA A PUGNI" CON LO SPORT

Il cinema nel corso degli anni è entrato nelle viscere del pugilato. Il ring sembra come un grande schermo e si offre alla macchina da presa in tutta la sua intensità permettendo primi piani di grande suggestione e carica emotiva.

La Mostra "Milano sale sul ring" organizzata dalla FICTS

La boxe, in fondo, mette in scena un duetto tipicamente teatrale. Trova tuttavia nel cinema un eccellente cantore per l’esplosione di popolarità e personaggi che coincide con la nascita del sonoro negli anni ’30. Il ring sembra come un grande schermo e si offre alla macchina da presa in tutta la sua intensità permettendo primi piani di grande suggestione e carica emotiva. Lo stesso duello è costruito con grande cura drammaturgica. Resta uno sport essenziale nelle sue componenti basiche: due tizi si prendono a pugni, vince chi resta in piedi. Lavora quindi su un archetipo, esattamente come fa il cinema. I flash, la scarica di cazzotti, il ring come un deserto senza speranza per Robert De Niro. “Toro Scatenato” aveva descritto la metafora della boxe riuscendo forse nella summa del sottogenere cinematografico. Le lezioni dotte di cui si era servito Scorsese erano state date da tutti i maestri della settima arte: Chaplin, Keaton, Hitchcock, Ford, Houston, Kubrick.

 

LA FICTS PATROCINA IL PREMIO INTERNAZIONALE FAIR PLAY MECENATE

Il Presidente della FICTS Prof. Franco Ascani parteciperà, in qualità di Membro della Giuria Tecnica, alla XV edizione del Premio Internazionale “Fair Play Mecenate” curato dall’“Associazione Premio Internazionale Mecenate” (Presieduta dal Dott. Angelo Morelli) che avrà luogo a Cortona (Arezzo) dall’11 al 13 luglio 2011.

Il Presidente FICTS Prof. Franco Ascani consegna il Premio a
Irina Kirillova Ambasciatrice Fair Play nel 2010

Il Premio “Fair Play Gaio Clinio Mecenate” assegna ogni anno riconoscimenti a istituzioni sportive italiani, atleti e personaggi italiani che si siano distinti per iniziative e comportamenti di rilievo in settori che legano lo sport alla società civile e che rappresentino esempi di alto livello morale. Il Premio consiste in una Targa in oro che rappresenta la figura di Mecenate, la Città di Arezzo (Piazza Vasari) ed il simbolo del Fair Play (la stretta di mano). Nel corso della Cerimonia viene assegnata ai premiati la qualifica di "Ambasciatore Fair Play" con un Diploma e Motivazione, la Spilla e la Carta del Fair Play.

 

IL MANCHESTER UTD SBARCA NELLA BORSA DI HONG KONG

Il Manchester United, fresco vincitore della Premiere League inglese, starebbe pensando ad uno sbarco nella Borsa di Hong Kong.

Secondo il Sunday Times, la società britannica di calcio di proprietà della famiglia Glazer starebbe valutando una possibile quotazione nella Borsa asiatica. I “reds”, acquistati nel 2005 dai Glazer, sono attualmente l’unico brand globale del pallone.La valutazione della società dovrebbe aggirarsi attorno agli 1,7 miliardi di sterline (2,8 miliardi di dollari) e la quotazione permetterebbe di raccogliere fondi per ridurre il debito del club.

 

BOB MORSE "A CANESTRO" ALL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

È tornato in Italia Bob Morse, ma questa volta senza andare a canestro. Dall’alto dei suoi 203 centimetri, il leggendario campione americano della Ignis Varese è salito in cattedra, quella dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca dove ha tenuto una lezione (di due ore) sul “Sistema sportivo statunitense” al 9° Master Universitario in “Sport Management, Marketing & Sociology”  presso la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Milano–Bicocca.

Il Prof. Franco Ascani (sinistra) e il Prof. Robert "Bob" Morse

Il Master (certificato ISO 9001 – max. 25 iscritti) è diretto dal Presidente della FICTS Prof. Franco B. Ascani Membro della Commissione “Cultura ed Educazione Olimpica” del Comitato Olimpico Internazionale che ha presentato il Programma della Nuova Edizione del Master 2011-2012 (http://www.sociologia.unimib.it/brochuremaster2011-2012.pdf) di cui sono aperte le iscrizioni (http://www.unimib.it/bandosport2011-12.pdf ).

 
Altri articoli...