28 October - 2 November 2010
FICTS: FEDERAZIONE DELLE TV SPORTIVE E DELLE IMMAGINI SULLO SCHERMO. 114 PAESI ADERENTI, RICONOSCIUTA DAL CIO

Ottimizzato per Chrome e Firefox

Cinema, Sport e Spettacolo

LA LEGGENDA DEI FRATELLI KLITSCHKO ORA È UN FILM. NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE

Arriva nelle sale cinematografiche il film sulla storia dei fratelli Wladimir e Vitali Klitschko diretto da Sebastian Dehnhardt e prodotto dalla Universal Pictures. Un documentario che ripercorre la vita dei campioni del mondo ucraini attuali leggende viventi del pugilato. Due ragazzi colti, intelligenti e veri sportivi, nel senso che intendeva il Barone Pierre de Coubertin. Il Dott. Wladimir (Laurea in Pedagogia e Scienza dello sport) è ambasciatore Unicef e ha promosso un progetto di recupero per i bambini nati nel Bronx e con gravi difficoltà.

Un film tratto da una storia vera che può paragonarsi a "Lassù qualcuno mi ama" film del 1956 con Paul Newman, ispirato a Rocky Graziano o al celebre “Quando eravamo re” sulla vicenda umana di Cassius Clay alias Muhammad Alì, culminata nella leggendaria sfida a George Foreman per la corona dei pesi massimi, “Oscar” come miglior documentario nel 1996. Il film è stato invitato a partecipare “fuori concorso” a “Sport Movies & Tv 2012” che avrò luogo a Milano dal 5 al 9 dicembre.

 

LA SFIDA DEL SECOLO: ROCKY BALBOA Vs JAKE LA MOTTA. SYLVESTER STALLONE E ROBERT DE NIRO AVVERSARI

Sylvester Stallone e Robert De Niro avversari in quello che potrebbe definirsi come l’incontro del secolo: Rocky Balboa Vs Jake La Motta. I due attori del cinema d’azione, due icone della boxe cinematografica potrebbero incontrarsi sul ring per un duello inedito e che desta molta curiosità in “Grudge Match”, una commedia targata Warner Bros diretta da Peter Segal.

Il film – le cui riprese dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2013 - narra la storia di due anziani pugili che pianificano un match definitivo per fare ritorno ancora una volta sul ring. Stallone e De Niro hanno fatto la storia del cinema sulla boxe con due classici: “Rocky” e “Toro scatenato”.

“Toro scatenato” avrà presto un sequel sui generis: “Raging Bull II”, tratto dalla seconda autobiografia di Jake La Motta, sarà diretto da Martin Guigui e interpretato da William Forsythe.

Sylvester Stallone, attualmente impegnato sul set di “The Tomb”, thriller carcerario a fianco dell'amico Arnold Schwarzenegger ha intenzione di portare sul grande schermo l’episodio numero 6 di Rocky Balboa.

 

LA MITICA METRO GOLDWYN MAYER SI TRASFERISCE SUL WEB

Dopo Sony, Warner Bros e Universal anche la Metro Goldwyn Mayer passa la web e il grande schermo si fa sempre più piccolo “trasferendosi” sugli Smartphone entrati a far parte ormai del quotidiano. Da “West Side Story” a “Rocky” i film che hanno fatto epoca entrano nel catalogo di quello che fino a oggi resta il più grande portale del mondo di video Youtube, ma che sotto la nuova proprietà di Google si sta velocemente trasformando in una vera piattaforma tv.

Le 600 pellicole della Mgm e i 500 successi della Paramount, dal “Padrino” di Francis Ford Coppola al recente “Hugo Cabret” di Martin Scorsese, fanno salire a più di 10.000 i film su YouTube. Che a questo punto è pronto l'attacco dei principali rivali anche dal punto di vista economico. Così se su iTunes un film da noleggiare costa intorno ai 4 dollari, la cifra scende a 3 su Amazon e addirittura sotto i 2 su YouTube.

 

FIORENZO MAGNI IN CATTEDRA ALL’UNIVERSITA’ BICOCCA

Fiorenzo Magni, mito del ciclismo italiano e vincitore di tre Giri d’Italia, "terzo uomo" dell'epoca d'oro del ciclismo italiano rivale di Coppi e Bartali, è salito in cattedra Venerdì 23 Marzo a conclusione del 10ª Edizione del Master Universitario in “Sport Management, Marketing and Sociology” della Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Milano–Bicocca.

Fiorenzo Magni mito del ciclismo italiano (a sin.) con il Prof. franco Ascani durante la lezione
sul tema “Quando il ciclismo era leggenda: Coppi, Bartali e Magni

"Il leone delle fiandre” ha tenuto - ai 25 futuri Manager dello sport - una lezione (aperta al pubblico) sul tema “Quando il ciclismo era leggenda: Coppi, Bartali e Magni” alla presenza dei giornalisti e degli studenti. Il Master è diretto dal Prof. Franco Ascani, Presidente della FICTS e Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del CIO. (sito: http://www.unimib.it/go/Home/Italiano/Studenti/Dopo-la-laurea/Master-universitari).


La lezione ha preceduto la presentazione, in anteprima mondiale, di “Sport Movies & Tv 2012 – 30th Milano International FICTS Fest” che avrà luogo a Milano a conclusione dei 14 Festival del Campionato Mondiale del Cinema e della Televisione sportiva “World FICTS Challenge” che si svolgono nei 5 Continenti: Istanbul (Turchia), Barcellona (Spagna), Hanoi (Vietnam), Rio de Janeiro (Brasile), Guayaquil (Ecuador), Tashkent (Uzbekistan), Matera (Italia), Yakutsk (Russia), Kampala (Uganda), Baku (Azerbaijan), Lipetsk (Russia), Liberec (Rep. Ceca), Los Angeles (USA), Milano (Italia), Pechino (Cina).

 

LE OLIMPIADI DI TORINO 2006 NEL NUOVO FILM DIRETTO DA CLAUDIO AMENDOLA

L’attore italiano Claudio Amendola (che il 15 marzo debutta nel programma “Le iene”) si appresta a fare il “grande passo” mettendosi per la prima volta dietro la macchina da presa.

La Mostra sui Giochi Olimpici Torino 2006 allestita a Milano in occasione di "Sport Movies & Tv 2005"

“La morte del pinguino” è il titolo del suo primo film da regista - le cui riprese inizieranno a settembre - sui Giochi Olimpici di Torino 2006 e precisamente tratterà il sogno di quattro atleti di curling, sport di squadra giocato sul ghiaccio, di partecipare all'evento sportivo. Con questo film Claudio Amendola affronta la sua grande passione per lo sport raccontando il sogno di quattro uomini che capiscono di poter partecipare alle gare di curling.

 

 
Altri articoli...