28 October - 2 November 2010
FICTS: FEDERAZIONE DELLE TV SPORTIVE E DELLE IMMAGINI SULLO SCHERMO. 113 PAESI ADERENTI, RICONOSCIUTA DAL CIO

Ottimizzato per Chrome e Firefox

FICTS Festival

“WORLDWIDE FINAL OF WORLD FICTS CHALLENGE 2015” A KAZAN (RUSSIA): 5-10 AGOSTO

La FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs, a cui aderiscono 113 Nazioni) riconosciuta dal CIO - Comitato Internazionale Olimpico organizzerà a Kazan (Russia) -  dal 5 al 10 Agosto - il “Worldwide Final of World FICTS Challenge 2015” in concomitanza con i Campionati mondiali di nuoto che la capitale della Repubblica del Tatarstan ospiterà dopo essere stata la sede delle Universiadi 2013. Il “Kazan Worldwide Final of World FICTS Challenge 2015” prevede – oltre a imponenti Cerimonie di Apertura e di Chiusura - Proiezioni, Meeting, Mostre, Eventi collegati, Workshop, il Forum Internazionale “Tv Sport Emotions” e Premiazioni di prestigiosi ospiti internazionali della televisione, dello sport e del cinema. All’evento parteciperanno network mondiali, case di produzione, campioni sportivi, esperti del settore.

Il “Worldwide Final of World FICTS Challenge 2015” costituirà un qualificato momento di incontro per media, network mondiali, new media, case di produzione, produttori, registi, Comitati Olimpici e Federazioni sportive, campioni sportivi, radio, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo della televisione e del cinema sportivi attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoon, etc. in una delle 7 le Sezioni competitive: 1) Giochi Olimpici, 2) Documentari, 3) Trasmissioni Tv e Nuove Tecnologie, 4) Sport & Società, 5) Movies, 6) Sport & Pubblicità, 7) Movies & Tv Football. Il Festival, caratterizzato da un’ampia partecipazione internazionale (giornalisti, operatori ed esperti del settore, campioni sportivi) che determina un forte impatto mediatico, turistico-economico sul territorio, si articola in Proiezioni, Meeting, Workshop, Mostre, Conferenze Stampa, Eventi collegati, Premiazioni di ospiti internazionali.

Le Fasi dei 14 Festival del “World FICTS Challenge” avranno luogo a: Katmandu (Nepal), Barcellona (Spagna), Rio de Janeiro (Brasile), Pechino (Cina), Samara (Russia), Bergamo (Italia), Tashkent (Uzbekistan), Lipetsk (Russia), Kampala (Uganda), Hanoi (Vietnam), Liberec (Rep. Ceca), Buenos Aires (Argentina), Bruxelles (Belgio), Los Angeles (USA).

La prima tappa è in Nepal. Katmandu sarà la sede, il 6 – 7 Febbraio della prima edizione del “Nepal International Sports Film Festival”organizzato dal Nepal Tourism Board. Obiettivo principale del Festival è far conoscere al pubblico contenuti audiovisivi inerenti allo sport. Nel corso dell’evento è in programma un meeting tra media, registi, produttori e distributori. Il “Nepal International Sport Film Festival” è aperto a tutte le produzioni in cui la materia principale tema è quello dello sport in tutte le sue forme e discipline.

 

CINEFOOT - INTERNATIONAL FOOTBALL FILM FESTIVAL": PLAYING THE BEAUTIFUL GAME

La FICTS scende in campo con il “CINEFOOT - INTERNATIONAL FOOTBALL FILM FESTIVAL” (www.cinefoot.org) - evento itinerante dedicato esclusivamente agli audiovisivi sul calcio - diretto da Antonio Leal – giunto alla sesta edizione. Il Festival organizzato da Conexao Culturale e da Instituto Brasileiro de Estudos de Festivais Audiovisuais (IBEFEST) nell’ambito del Campionato Mondiale di Cinema e Televisione Sportiva “World FICTS Challenge”, avrà luogo nelle città di Rio de Janeiro (21 - 26 maggio), São Paulo (28 maggio - 2 giugno) e Belo Horizonte (29 maggio - 3 giugno). Le iscrizioni scadono il 2 febbraio.

“Cinefoot” è il primo e unico Festival cinematografico in Brasile e in America Latina per la promozione delle pellicole di calcio e si articola in proiezioni, mostre, dibattiti, workshop, concorsi video, tributi ecc. Le opere vincitrici concorreranno all’assegnazione della “Guirlande d’Honneur” nella Sezione “Movies & Tv Football” a Milano, dal 28 Ottobre al 1 Novembre, a “Sport Movies & Tv 2015”. CINEfoot è il primo e unico festival cinematografico in Brasile e America Latina che promuove il cinema del calcio e dello schermo. Il Festival si articola in proiezioni, mostre, dibattiti, workshop, concorsi video, tributi ecc.

 

“WORLD FICTS CHALLENGE”, CAMPIONATO MONDIALE DELLA TV, DEL CINEMA E DELLA CULTURA SPORTIVA

La FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs, 113 Nazioni affiliate), organismo riconosciuto dal Comitato Internazionale Olimpico (CIO), promuove ed organizza annualmente, la Finale del “World FICTS Challenge”, il Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Comunicazione e della Cultura Sportiva.


La Finale Mondiale, a cui sono ammesse le opere vincitrici delle 14 Fasi organizzate nei 5 Continenti nonché le migliori opere cinematografiche e televisive, è il mezzo di presentazione principale utilizzato per la promozione e per la diffusione dei valori olimpici e della cultura sportiva nonché una considerevole vetrina internazionale per case di produzione, network televisivi mondiali, new media, produttori, registi, etc., che illustrano l’universo sportivo attraverso documentari, reportage, spot televisivi, fiction, cartoon, etc. in 7 Sezioni competitive.

La Finale Mondiale del “World FICTS Challenge”, caratterizzata da una eccellente qualità delle opere partecipanti e da una ampia partecipazione internazionale (giornalisti, operatori ed esperti del settore, campioni sportivi), determina un forte impatto mediatico, turistico-economico sul territorio, promuovendo ulteriormente l’immagine della Regione e della Nazione stessa. L’evento si articola in Proiezioni (con anteprime mondiali e immagini olimpiche inedite), Meeting, Incontri, Workshop, Mostre, Conferenze Stampa, Eventi collegati, Premiazioni di ospiti internazionali e l’assegnazione delle “Ghirlande d’Honneur”, le “Mention d’Honneur” e dei Premi Speciali.

La Finale Mondiale prevede altresì momenti dedicati esclusivamente alle Televisioni. Il Workshop Internazionale “New Sport Movies and television market trends” momento di incontro-confronto culturale-professionale e di riflessione tra Network Televisivi, Produttori, Registi, Distributori, Giornalisti e Operatori del Settore, sugli sviluppi e le tendenze future del settore televisivo, Internet e piattaforme mobili e il conferimento del “Tv Sport Emotions Award” al miglior Canale televisivo dell’anno già assegnato, nelle passate edizioni, a Eurosport (Francia) nel 2012, alla CCTV – China Central Television (Cina) nel 2013 e a Sky Sport (Italia) nel 2014.

Milano è stata sede della Finale Mondiale 2014 ed ha ospitato la Riunione della 32a Assemblea Generale della FICTS a cui hanno preso parte i rappresentanti dei 113 Paesi affiliati alla Federazione composti dai Membri del Consiglio di Amministrazione e dai componenti le 4 Commissioni Internazionali della FICTS. Nel corso dei lavori il Presidente Prof. Franco Ascani, Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del CIO, ha illustrato il “Report” con gli obiettivi della Federazione e le linee di azione sul piano politico-organizzativo e sono state deliberate le Candidature e le date definitive dei 14 Festival del “World FICTS Challenge”.

Le sedi del 2015, che saranno definite nella prossima riunione del Comitato Esecutivo FICTS che avrà luogo il 20 Gennaio, sono: Barcellona (Spagna), Rio de Janeiro (Brasile), Hanoi (Vietnam), Kampala (Uganda), Bergamo (Italia), Pechino (Cina), Samara (Russia), Tashkent (Uzbekistan), Lipetsk (Russia), Buenos Aires (Argentina), Liberec (Rep. Ceca), Bruxelles (Belgio), Los Angeles (USA), Milano (Italia). Kazan (Rep. del Tatarstan – Russia) ospiterà – in Agosto - il più prestigioso evento nel Circuito Internazionale 2015.

 

INTERVISTA ALL'ASSESSORE ALLO SPORT DELLA REGIONE LOMBARDIA ANTONIO ROSSI

Intervista ad Antonio Rossi Assessore allo Sport della Regione Lombardia che patrocina "Sport Movies & Tv 2014".

Milano, 4 Dicembre - "Cerimonia di Inaugurazione" di "Sport Movies & Tv 2014"
l'Assessore allo Sport Antonio Rossi (destra) premia Armin Zoegeller

1 - “Sport Movies & Tv 2014 – 32° Milano International FICTS Fest” vedrà in concorso le opere provenienti da 50 Nazioni: quale ruolo vede per il futuro dell’evento a Milano in vista di Expo 2015 in una logica di attrattività sportiva e turistica per la Regione Lombardia?


Expo 2015 e il 32° Ficts Fest sono eventi che sintetizzano entrambi, ciascuno nella propria realtà dimensionale, il comune contesto di internazionalità che da sempre contraddistingue la Città di Milano. Il Ficts Fest rappresenta una sorta di vero e proprio “antipasto culturale” particolarmente ricco e significativo, nell’ambito delle realtà che verranno espresse in modo multiforme e variegato durante l’Esposizione Universale 2015. Ficts Fest è sinonimo di sport e cultura, argomenti che si integrano con i temi di base di Expo 2015.


2 - “La Cultura attraverso lo sport” è il claim della FICTS - Federation Internationale Cinema Television Sportifs, che organizza il Festival. Qual è un’immagine sportiva che, secondo Lei, ha inciso maggiormente sulla cultura contemporanea?

Non c'è che l’imbarazzo della scelta per identificare immagini sportive di forte impatto e di particolare effetto incisivo sulla cultura contemporanea. Difficile proporre una classifica per promuovere, da questo punto di vista, l’immagine dal significato più forte. Mi permetto perciò di citarne alcune che ritengo altamente impattanti dal punto di vista emozionale. Quando Muhammad Alì Cassius Clay, già colpito da una devastante forma di Morbo di Parkinson, sollevò tremante la fiaccola olimpica quale ultimo tedoforo nella cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Atlanta 1996, accendendo il braciere, dimostrò davanti al mondo intero il coraggio di un uomo fortissimo che non voleva saperne di essere messo al tappeto da una terribile malattia. Sempre su questo tema, confortato dal fatto che il suo discorso è da sempre considerato uno dei più importanti per le generazioni americane, propongo il saluto per il ritiro dall’attività sportiva di Lou Gehrig, grandissimo prima base dei New York Yankees il quale, colpito dalla SLA (che da lui prenderà il nome di Morbo di Gehrig) si congedò da tifosi, compagni di squadra ed avversari affermando di essere stato “… l’uomo più fortunato sulla faccia della Terra …”. La terza immagine, infine, forse meno conosciuta ma certamente molto forte dal punto di vista del suo intrinseco significato, è quella dell’amicizia – nata alle Olimpiadi del 1936 a Berlino – tra il saltatore tedesco Luz Long ed il velocista e saltatore statunitense J.C. Jesse Owens, amicizia che, nonostante tutti gli stereotipi della propaganda nazista di allora, portò due atleti di così diversa origine ad aiutarsi nelle qualificazioni per la finale del salto in lungo.


3 - A “Sport Movies & Tv 2014” parteciperanno numerose produzioni dedicate ai giovani ed alle tematiche sociali. I prodotti audiovisivi possono essere un nuovo efficace strumento di promozione dei valori dello sport?

Lo sport è immagine, emozione, ispirazione, valori condivisi. I prodotti audiovisivi, dunque, rappresentano un elemento di comunicazione fondamentale e un efficace strumento di promozione dei valori olimpici. Ovviamente tali prodotti devono e dovranno essere di particolare qualità, pur nel rispetto delle ovvie differenti possibilità di produzione e sperimentazione televisiva e cinematografica, al fine di rappresentare al meglio e con piena sensibilità le tematiche sociali e di valore che si intendono rappresentare. In tale contesto mi permetto di sottolineare l’importanza del comparto “fiction”, da sempre emblematico per la diffusione mirata e spettacolare dei messaggi che gli autori desiderano veicolare mediante il mezzo audiovisivo.

27-12-2014

 

ZHENLIANG HE: ESTREMO OMAGGIO A UN GRANDE PERSONAGGIO DELLO SPORT MONDIALE

Il Prof. Franco Ascani, Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del Comitato Internazionale Olimpico e Presidente della FICTS (Federation Internationale Cinema television Sportifs), con il Consiglio di Amministrazione ed i rappresentanti dei 113 Paesi affiliati, rendono l’ultimo saluto a Zhenliang He, Membro Onorario della FICTS nonché Membro Onorario del CIO e Presidente Onorario Comitato Olimpico Cinese. E' stato inserito nella "Hall of Fame" della FICTS nel 2009.

Zhenliang He, Membro Onorario della FICTS con il Presidente Prof. Franco Ascani

E’ stato determinante nel portare la Cina nel Movimento Olimpico e decisivo nell’aiutare Pechino ad ospitare i Giochi Olimpici nel  2008. Eletto Membro CIO nel 1981, ha  ricoperto il ruolo fino al 2010, quando è diventato Membro Onorario. E’ stato Vicepresidente CIO dal 1989 al 1993.

Fermo sostenitore delle abilità sportive come pratica educatrice a lungo promotore dell'insegnamento dei valori olimpici e dello sport nei programmi scolastici.

 
Altri articoli...