|
  • en
  • it

|
  • en
  • it
  • Home

Il Prof. Francis Gabet, Direttore della Foundation Culture and Olympic Heritage del CIO (Comitato Internazionale Olimpico) e Direttore del Museo Olimpico di Losanna, dopo aver tenuto lo scorso 23 Gennaio una Master Class (in lingua inglese) all’Università degli Studi di Milano–Bicocca sul tema “La gestione e la comunicazione dei programmi e delle attività culturali del Comitato Internazionale Olimpico”, ha invitato i 33 futuri Manager dello sport del Master Universitario in “Sport Management, Marketing and Society” per una giornata di studio presso il Museo Olimpico di Losanna, il “The Olympic Museum” (TOM), caratterizzato da una multimedialità senza precedenti per avviare una ricerca congiunta sul tema “Cultura, Sport e Società”, che sarà approfondita con uno stage di tutti gli iscritti a Barcellona in Aprile.

Il 16 Febbraio per i 33 iscritti al Master, coordinato dal Prof. Franco B. Ascani, Membro della Commissione Cultura Patrimonio Olimpico del CIO e Presidente della FICTS Federation Internationale Cinema Television Sportifs è prevista una visita agli Archivi Storici e alle video-librerie dell’Olympic Studies Centre e in lezioni a cura del Dott. Nicolas Relin, IOC Project Manager for Corporate Development, Brand and Sustainability e del Dott. Alex Renault, Visits Coordinator dell’Olympic Studies Centre. All’interno del Museo Olimpico sono esposti i cimeli dei più grandi campioni di sempre. Per l’Italia: le scarpe di Pietro Mennea ed il fioretto di Edoardo Mangiarotti.

Il Master (certificato ISO 9001) conferisce 66 Crediti Formativi Universitari e offre, con un taglio adeguato alle attuali esigenze del mercato sportivo, una specializzazione per creare nuove professionalità approfondendo la conoscenza e l’analisi critica delle strategie per il business dello sport e dei relativi aspetti socioeconomici e manageriali.

Sito: www.unimib.it/open/news/Master-Sport-Management-Marketing-and-Society/8239444518163202601.

Il Piano didattico è sviluppato da 53 qualificati docenti di livello nazionale ed internazionale, testimonial e campioni dello sport attraverso applicazioni, stage personalizzati di 4 mesi proposti dall’Ateneo, elaborazioni, esercitazioni, tavole rotonde, ricerche, attività pratiche e case history di esperienze aziendali. Le prospettive occupazionali del Master sono pari all’81% (dati relativi ai 350 iscritti nella storia del Master).

 

RSVP

Info sito internet: https://www.unimib.it/open/news/Master-Sport-Management-Marketing-and-Society/8239444518163202601

E-mail: master.sportmanagement@unimib.it; – Tel: 02 – 58.10.28.30

Facebook: Master in “Sport Management, Marketing and Society”

Robot che accolgono i turisti all’aeroporto, telecamere biometriche in grado di identificare le persone e garantire sicurezza, software per la traduzione linguistica simultanea, veicoli alimentati a idrogeno e molto altro. Sono alcune delle tecnologie che vedremo in azione durante i Giochi Olimpici Tokyo 2020 che si preannunciano come un evento futuristico ed unico, in perfetto stile “Made in Japan” con la Panasonic (gold partner dei Giochi) in primis. Il rapporto fra sport e sviluppo tecnologico è ben consolidato nel Paese del Sol Levante e il Giappone è ormai da anni impegnato nel piano di innovazione economica e sociale chiamato “Declaration to be the World’s Most Advanced It Nation”, che svela l’obiettivo di rendere il paese il leader globale in ambito tecnologico. Il piano si propone di usare la tecnologia come motore per la crescita economica e sociale del Paese e, il 2020, è il termine ultimo per realizzare tutti gli avanzamenti tecnologici proposti.

Pokhara, seconda città del Nepal, dopo la capitale Katmandu, sarà la sede – dal 20 al 22 Febbraio – della quarta edizione del “NEPAL INTERNATIONAL FICTS FESTIVAL”, organizzato nell’ambito del “World FICTS Challenge 2018” Campionato Mondiale di Cinema e Televisione Sportiva. dal Nepal Tourism Board, National Sports Council, Nepal Sports Foundation in collaborazione con il Comitato Olimpico del Nepal. Il Festival, diretto da Surya Thapaliya, ha come obiettivo principale far conoscere al pubblico contenuti audiovisivi inerenti allo sport. Nel corso dell’evento sono in programma un meeting tra media, registi, produttori e distributori. 40 le produzioni in concorso provenienti da 20 Nazioni tra cui Argentina, Austria, Brasile, Francia, Italia, Russia, etc. Boxe, calcio, rugby, basket sono alcune delle 26 le discipline sportive sullo schermo. Durante il Festival, saranno proiettate anche esclusive immagini dei Giochi Olimpici di tutti i tempi, un montaggio di 45 minuti per la promozione, a livello mondiale, della Cultura Olimpica nell’ambito del Progetto “Olympic Images E-motions” promosso dalla FICTS in collaborazione con la Foundation for Culture and Olympic Heritage del CIO.

L’emozionante storia di Martina Caironi (premiata con la “FICTS Guirlande d’Honneur”), atleta paralimpica pluridecorata e medaglia d’oro a Rio 2016, la donna con protesi più veloce al mondo, da fine febbraio al cinema con Movieday. Martina Caironi ha 18 anni quando un incidente d’auto le causa l’amputazione della gamba sinistra sopra il ginocchio. Nove anni dopo, nel 2016, è protagonista di un evento unico e per certi versi magico, per il quale viene anche eletta portabandiera azzurra: le Paralimpiadi di Rio. Inizia per lei un lungo anno di preparazione, un percorso non privo di ostacoli in cui si intrecciano vita sportiva, dimensione pubblica e sfera privata. Una coralità di punti di vista arricchita da filmati d’archivio di famiglia e dallo “sguardo” di Martina stessa, che affida pensieri ed emozioni ad un video diario personale. Il film di Simone Saponieri sarà distribuito tramite la piattaforma Movieday a partire da fine febbraio, in una serie di eventi lancio alla presenza del regista, di Martina Caironi e di altri ospiti. Il film parteciperà alla seconda edizione del “Paralympic International Movies & Tv Festival” in programma a Milano dal 14 al 19 Novembre.

“L’Aria sul Viso” è prodotto da Oki Doki Film, con la collaborazione della FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs), del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali).

 

Il Presidente della FICTS – Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs Prof. Franco Ascani, Membro della “Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico” del CIO (Comitato Internazionale Olimpico), ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione in Sala stampa internazionale:

 “I Giochi Olimpici e Paralimpici di Pyeongchang, “Festa dei giovani”, costituiranno per i 116 Paesi della FICTS una importante opportunità di incontro con tutti coloro che intendono sviluppare e promuovere la “cultura attraverso le immagini dello sport” fra i cittadini delle diverse Nazioni con differenti stili di vita”. Siamo contrari ad ogni forma di discriminazione e riteniamo che si debba fare in modo che nulla interferisca con i Giochi che devono essere una dimostrazione di unità nella diversità.

Lo spirito olimpico di pace ed amicizia ha riunito due parti che, per troppo tempo, sono state divise portando una vera speranza per un futuro più luminoso per tutti nella penisola coreana

I valori olimpici, intesi come strumento di affermazione della dignità umana sulla scena mondiale, sono stati – ancor prima di iniziare – protagonisti di una esemplare azione di pace.

È fondamentale per l’Olimpismo sviluppare una coalizione tra sport, cultura ed educazione in tutte le sue forme incoraggiando, con il sostegno delle Istituzioni, gli scambi e promuovere le diversità delle culture rafforzando il rispetto reciproco tra le persone all’insegna di universalità, amicizia, fratellanza, solidarietà, fair-play, etica, tolleranza, rispetto, pace e autodisciplina.

La FICTS, organizzazione riconosciuta dal CIO (Comitato Internazionale Olimpico), prosegue la mission di promuovere ed incrementare lo sviluppo dei valori olimpici e della cultura dello sport attraverso l’effettivo utilizzo del potere dell’immagine sportiva in collaborazione con i Membri della Famiglia Olimpica, le Federazioni Internazionali, i Comitati Olimpici Nazionali, i Musei Olimpici e le Accademie Olimpiche con tutto il mondo sportivo e della comunicazione”.

L’ultima discesa, il film di Scott Waugh con protagonista Josh Hartnett, è un survival thriller ispirato alla storia vera del campione olimpico di hockey Eric LeMarque, raccontata nell’omonima biografia in uscita nei cinema italiani l’8 febbraio 2018. Eric LeMarque, un ex giocatore di hockey professionista, dopo aver causato un incidente automobilistico fugge sulle montagne in cerca di adrenalina facendo dello snowboard. Dovendo fare i conti con una dipendenza da metanfetamine e una vita che gli sta sfuggendo di mano, Eric decide di prendersi un giorno per staccare, ignorando i numerosi avvertimenti sull’imminente arrivo di una tempesta. Durante un’imponente tormenta di neve LeMarque si allontana dalla pista perdendo l’orientamento. Nessuno sa che si è perso, nessuno sa dove si trova. È completamente solo.

In un primo momento il campione non si rende conto di quanto la situazione sia disperata e cerca di trovare un riparo e dell’acqua. Le sue condizioni precipitano quando è inseguito da un branco di lupi e precipita in un ghiacciaio. Nel cast anche il premio Oscar Mira Sorvino nel ruolo della madre di Eric.

Con l’avanzare del congelamento e la continua lotta per la sopravvivenza, Eric è costretto a mangiare la sua stessa carne, mentre la preoccupazione della madre la porta e mettere in atto un disperato tentativo di salvataggio, anche se la squadra di recupero pensa sia ormai troppo tardi. Quando Eric si rende conto dell’arrivo dei soccorsi, la sua unica chance di farsi localizzare dai soccorritori è arrampicarsi su una parete rocciosa alta 1300 metri, ma il suo corpo inizia a cedere.

Eric LeMarque è stato un giocatore americano di hockey, con padre francese, conosciuto per una carriera di college, anche se non ha mai giocato nella National Hockey League, la più importante lega pro americana di questo sport. Come professionista ha avuto una carriera nel decennio 1990-1999, giocando per lo più nel campionato francese, indossando i colori transalpini in due Campionati del mondo, oltre a partecipare alle Olimpiadi invernali del 1994 di Lillehammer. I fatti raccontati nel film si sono svolti nel 2004, nei monti della Sierra Nevada.

Il film è stato invitato a partecipare “Fuori concorso” a “Sport Movies & Tv 2018” in programma a Milano dal 14 al 19 Novembre.

“Sport Movies & Tv 2018” (Milano, 14 – 19 Novembre) – all’insegna dello slogan “FICTS Is Culture through sport” – è organizzato dalla FICTS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs a cui aderiscono 116 Nazioni (presieduta dal Prof. Franco Ascani IOC Member of Commission for “Culture and Olympic Heritage”) riconosciuta dal Comitato Internazionale Olimpico per il quale promuove i valori dello sport attraverso le immagini. Si tratta dell’unico Festival, articolato in 16 Fasi nei 5 Continenti, che si avvale di Patrocinii e Partner di livello mondiale e che offre, alle opere partecipanti, una visibilità internazionale attraverso i Festival. A partire dal 2018 la FICTS si avvarrà della partnership con l’“Olympic Channel” con l’obiettivo di promuovere ulteriormente il Canale Olimpico nel mondo attraverso i Festival del “World FICTS Challenge” e di sviluppare il rapporto con le organizzazioni territoriali. Sei giorni di Tv, Cinema e Cultura sportiva, costituisce un qualificato momento di incontro per Network mondiali (tra cui i rappresentanti dei 1.725 canali televisivi sportivi dei 5 Continenti), new media, case di produzione, produttori, registi, Comitati Olimpici e Federazioni sportive, campioni sportivi, radio, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo della televisione e del cinema sportivo attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoon, etc. in una delle 7 le Sezioni competitive: 1) Giochi Olimpici, 2) Documentari, 3) Sport & Società, 4) Sport & Persone con disabilità, 5) Movies, 6) Sport & Pubblicità, 7) Movies & Tv Football.

Il Festival, caratterizzato da un’ampia partecipazione internazionale (giornalisti, operatori ed esperti del settore, campioni sportivi), è articolato in Proiezioni (140 opere selezionate tra cui Anteprime mondiali ed europee, immagini Olimpiche esclusive, etc.), Meeting, Workshop, Mostre, Conferenze Stampa, Eventi collegati, Premiazioni di ospiti internazionali.

Il Regolamento ufficiale è disponibile su: http://www.fictsfederation.it/regolamento_spmtv2018.pdf

La “Scheda d’iscrizione”: https://wcpapp.wcpmediaservices.com/wcpApp/free/festival/festivalForm.  

Il Comitato Organizzatore ha previsto uno sconto del 30% sulla “Quota di Iscrizione” per coloro che iscriveranno le opere entro il 20 Febbraio 2018.

Super Bowl 2018: numeri record

Il più grande spettacolo alla fine del week end, l’evento sportivo-mediatico per antonomasia, l’unico capace di “paralizzare” un’intera Nazione, gli Stati Uniti d’America. Il Super Bowl, l’atto finale della stagione della National Football League (NFL), si conferma come uno dei maggiori business mondiali che unisce sport, spettacolo e intrattenimento.

Domenica 4 Febbraio va in scena – allo U.S. Bank Stadium di Minneapolis – la 52a edizione che vedrà di fronte i New England Patriot e i Philadelphia Eagles. 380 milioni di dollari sono stati i ricavi dell’edizione 2017, derivanti dalla vendita degli spazi pubblicitari (5 milioni di dollari il costo dello spazio di 30’’ per uno spot in tv), cifre destinate a crescere con questa edizione a cominciare dal pubblico (si prevedono quasi 200 milioni di spettatori nel mondo). Il Super Bowl rappresenta un’occasione ghiotta per gli studios hollywoodiani desiderosi di promuovere le loro uscite con la Universal a dominare la scena. Il prezzo medio dei biglietti per il Super Bowl 2017 era pari a circa 5.100 dollari. La rete televisiva FOX utilizzerà 38 videocamere a risoluzione Ultra HD e 8K per riprendere l’incontro da ogni angolo del campo.

Il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Dott. Thomas Bach, ha inaugurato ufficialmente i due villaggi olimpici a Pyeongchang e a Gangneung che accoglieranno i 2.900 atleti provenienti da tutto il mondo che parteciperanno ai Giochi Olimpici invernali in programma dal 9 al 25 febbraio nella Corea del Sud. Gli atleti potranno usufruire di una serie di attività e servizi in entrambi i villaggi che includono: un centro fitness, un centro ricreativo, un centro medico all’avanguardia e un centro multi-religioso. Il Presidente Bach, intervenendo all’apertura del villaggio olimpico di PyeongChang, è rimasto impressionato e lo ha definito “il migliore che si sia mai visto per i Giochi Olimpici Invernali”.

Milano (Italia) ospiterà, dal 14 al 19 Novembre 2018, “SPORT MOVIES & TV – 36th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST(www.sportmoviestv.com), Finale di 16 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge” Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva. Gli unici 16 Festival che saranno ratificati dal Comitato Esecutivo FICTS nella riunione del 7 febbraio 2018, sono i seguenti:

  • Pokhara (Nepal): 20 – 21 Febbraio 2018
  • Rotterdam (Olanda): 11 – 14 Aprile 2018
  • Los Angeles (Usa): 20 – 22 Aprile 2018
  • Barcellona (Spagna):2 – 6 Maggio 2018
  • Cote d’Azur (Francia): 29-31 Maggio 2018
  • Rio de Janeiro (Brasile): 13 Giugno – 13 Luglio 2018
  • Zlatibor (Serbia): 28 Giugno – 1 Luglio 2018
  • Kampala (Uganda): 24 – 26 Luglio 2018
  • Pechino (Cina): 8 – 15 Agosto 2018
  • Kingston (Giamaica): 17 – 21 Settembre 2018
  • Rio (Brasile – Cinefoot): 20 – 25 Settembre 2018
  • Tashkent (Uzbekistan): 1-4 Settembre 2018
  • Lipetsk (Russia): 25 – 28 Settembre 2018
  • Liberec (Rep. Ceca): 3 – 6 Ottobre 2018
  • Teheran (I.R. Iran): 10 – 14 Ottobre 2018
  • Buenos Aires (Argentina): 15 – 18 Ottobre 2018
  • Milano (Italia): 14 – 19 Novembre 2018

Coloro che fossero interessati ad ospitare una Fase del “World FICTS Challenge”, possono richiedere il Regolamento inviando una mail alla Segreteria Generale della FICTS info@ficts.com con oggetto: “World FICTS Challenge: Candidatura 2018”.

Dal basket al cinema. La stella della pallacanestro Kobe Bryant rischia di entrare anche nella storia del cinema. Da fuoriclasse dei Lakers, alla Nomination agli Oscar con il corto animato “Dear Basketball”, ispirato alla lettera di addio con cui Bryant annunciava nel 2015 il suo ritiro dal mondo della pallacanestro. Il cortometraggio ripercorre in quattro minuti il rapporto tra il campione e il basket, dall’infanzia alla lunga carriera con i Los Angeles Lakers. Per la realizzazione l’atleta si è avvalso dei migliori esperti in circolazione: il vignettista della Disney Glen Keane e, per le musiche, John Williams, già collaboratore di Steven Spielberg. La notte degli Oscar è in programma il 4 marzo, data in cui si saprà se Kobe ai suoi cinque titoli NBA e alle due medaglie d’Oro olimpiche, potrà aggiungere anche un Oscar. Il film sarà invitato a partecipare “fuori concorso” a “Sport Movies & Tv 2018” in programma dal 14 al 19 Novembre a Milano.

Venerdì 26 Gennaio 2018 (ore 14.00) all’Università  degli Studi di Milano–Bicocca (Edificio U6, 4° piano, Sala Redolfi, Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1 a Milano) il Prof. Francis Gabet, Direttore della Foundation “Culture and Olympic Heritage” del CIO (Comitato Internazionale Olimpico), “salirà in cattedra” alla 16ª Edizione del Master Universitario in “Sport Management, Marketing and Society(vedi sito: https://www.unimib.it/open/news/Master-Sport-Management-Marketing-and-Society/8239444518163202601) del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dove terrà, ai 33 futuri Manager dello sport, una Master Class in lingua inglese (aperta al pubblico e ai media) sul tema “La gestione e la comunicazione dei programmi e delle attività culturali del Comitato Internazionale Olimpico” (Per partecipare è necessaria la prenotazione via e-mail a master.sportmanagement@unimib.it)

Nell’ottica di una consolidata partnership, il 16 Febbraio, gli iscritti al Master saranno ospiti, presso la sede del CIO a Losanna, per una giornata di studio organizzata dal Prof. Franco B. Ascani (Presidente della FICTS), coordinatore del Master e Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del CIO per avviare una ricerca congiunta sul tema “Cultura, Sport e Società”, che sarà approfondita con uno stage di tutti gli iscritti a Barcellona in Aprile.

Il Master (certificato ISO 9001) conferisce 66 Crediti Formativi Universitari e offre, con un taglio adeguato alle attuali esigenze del mercato sportivo, una specializzazione per creare nuove professionalità approfondendo la conoscenza e l’analisi critica delle strategie per il business dello sport e dei relativi aspetti socioeconomici  e  manageriali.

Il Piano didattico è sviluppato da 52 qualificati docenti di livello nazionale ed internazionale, testimonial e campioni dello sport attraverso applicazioni, stage personalizzati di 4 mesi proposti dall’Ateneo, elaborazioni, esercitazioni, tavole rotonde, ricerche, attività pratiche e case history di esperienze aziendali. Le prospettive occupazionali del Master sono pari all’81% (dati relativi ai 350 iscritti nella storia del Master).

 

RSVP

Info sito internet: https://www.unimib.it/open/news/Master-Sport-Management-Marketing-and-Society/8239444518163202601

E-mail: master.sportmanagement@unimib.it; – Tel: 02 – 58.10.28.30

Facebook: Master in “Sport Management, Marketing and Society”

Liberec (Rep. Ceca) sarà la sede – dal 3 al 6 ottobre – della 21a edizione del “Liberec International FICTS Festival”. L’evento è organizzato – nell’ambito del Campionato Mondiale del Cinema e della televisione sportiva “World FICTS Challenge” – dallo “Sports and Physical Training Organization“ di Liberec in collaborazione con la FICTS, con il Liberec Government, il Ministero dell’Educazione, Giovani e Sport, Liberec Region,  il Comitato Olimpico Ceco, la Czech Union of Sport e la Film and Television Association (FITES). Media partner dell’evento è la Televisione di Stato Czech Television. Il Festival – presieduto da Milan Jirásek e dal V. Presidente Vladimír Boháč – è diretto da Pavel Landa Membro della Commissione Festival Internazionali FICTS.

La Giuria – presieduta dal Dr. František Kolář – assegnerà la statua di vetro “Jiří Kössl” ai vincitori delle sei categorie competitive: 1) Giochi Olimpici – Idee olimpici; 2) Documentari; 3) Personalità sportive; 4) Giovani  e sport; 5) Reports; 6) Tv show.

La terza edizione del “Cote d’Azur International FICTS Festival” (www.azursportfilmfestival.fr) avrà luogo in Costa Azzurra (Francia) dal 29 al 31 Maggio. L’evento – inserito nel “World FICTS Challenge 2017”, Campionato Mondiale del Cinema e della Televisione sportiva – è promosso dal FIFS Association presieduta da Claire Peradotto (Direttore di Club des Entreprises de Sophia Antipolis Etienne Delhaye, rappresentante FICTS in Francia Renato Tullio Ferrari) in collaborazione con la FICTS, con il CDOS – Comitato Olimpico e dello Sport Dipartimentale delle Alpi Marittime presieduto dal Philippe Manassero e con il CROS – Comité Régional Olympique & Sportif Cote d’Azur presieduto dal Ivan Coste Maniere. Il Museo Nazionale dello Sport di Nizza, oltre ad ospitare Mostre, sarà la sede della “Cerimonia di Premiazione” del Festival mentre il “Centre International de Valbonne” e lo Skema Business School di Sophia Antipolis ospiteranno le proiezioni e i meeting. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 marzo.

Un libro giallo ambientato nel mondo del calcio, con un titolo intrigante, “Il vendicatore” scritto dal giornalista della “Gazzetta dello Sport”, Guglielmo Longhi, un giallo molto particolare, che si sviluppa a tutto tondo nel massimo campionato di calcio di Serie A, prendendo spunto da episodi, personaggi e vicende che hanno caratterizzato gli ultimi dieci anni del ‘nostro’ pallone: un libro che come il titolo, finisce per coinvolgerti fin dalle prime pagine, scorrendo veloce, inseguendo le ‘imprese’ del protagonista in mezza Italia. Il calcio e la violenza, i ricordi e le vendette, la lucidità e la colpa, le fughe e la resa: c’è davvero di tutto in questo appassionante romanzo – ricco di sorprese e fantasia – che grazie alla scrittura agile di Guglielmo Longhi scorre veloce, a cavallo tra dramma e ironia, con un sottofondo di rara sensibilità (dalla prefazione di Alberto Cerruti).

Il peruviano Rodrigo Sanchez abita in Italia da molti anni, non è “il solito extracomunitario che non si è integrato” e ha con il calcio un rapporto tormentato, ossessivo: l’omicidio del tifoso genoano Vincenzo Spagnolo, la tragedia del tifoso laziale Gabriele Sandri (freddato in un autogrill da un poliziotto) e di quello del Parma Matteo Bagnaresi (schiacciato da un pullman di juventini) l’hanno segnato in maniera indelebile. Un viaggio nella follia. Il calcio e la violenza, i ricordi e le vendette, la lucidità e la colpa, le fughe e la resa: c’è davvero di tutto in questo appassionante romanzo – ricco di sorprese e fantasia – che grazie alla scrittura agile di Guglielmo Longhi scorre veloce, a cavallo tra dramma e ironia, con un sottofondo di rara sensibilità.

Tehran, capitale dell’Iran, ospiterà, dal 16 al 18 Gennaio 2018, l’“11th Tehran International FICTS Festival” (www.sport-film.com) organizzato – nell’ambito del Circuito Internazionale “World FICTS Challenge” – dal Dr Seyed Amir Hosseini Presidente della AFWSI –  Amateur Federation of Workers Sports of Iran e Membro della Commissione Festival Internazionale della FICTS in collaborazione con il Comitato Olimpico e Paraolimpico Iraniano, il Ministero della Cultura, dello Sport e della Gioventù, il Ministero del Lavoro e Affari Sociali e il Comune di Teheran.

IRIB e Sports Network sono i media partner ufficiale dell’evento. Il Festival, che sarà aperto dal messaggio del Presidente FICTS Prof. Franco Ascani, è diretto dal Dr Seyed Mojtaba Alavi. Direttore Esecutivo la Dott.ssa Mojgan Zargar. L’evento (il teaser è disponibile al link goo.gl/9CGUuA) si articolerà in 200 Proiezioni (pervenute da 23 Paesi tra cui: India, Giappone, Italia, Nigeria, Malesia, Libano, Turchia, Sud Africa, Iraq e Turchia), Meeting, Workshop e Premiazioni. Nel corso del “Tehran International FICTS Festival” saranno premiate anche le opere del concorso Internazionale “Sport Photography Festival” (376 fotografie scattate da fotografi provenienti da 41 Nazioni).

Il 28 Febbraio scadono le iscrizioni per la quinta edizione del “BCN Sports Film – Barcellona International FICTS Festival” che Barcellona (Spagna) ospiterà dal 2 al 6 maggio 2018.

L’evento è organizzato – nell’ambito del Campionato Mondiale di Cinema e Televisione Sportiva “World FICTS Challenge” – dalla “Fundacio Barcelona Olimpica” diretta dal Dott. Juli Pernas Lopes (direttore del Museu Olímpic i de l’Esport Joan Antoni Samaranch) in collaborazione con la “Nikita Distribution”, con il sostegno della FICTS, dell’Ayuntament de Barcelona Institut Barcelona Esport e del Comitato Olimpico Spagnolo. Info e iscrizioni su www.bcnsportsfilm.org.

La FICTS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs (www.sportmoviestv.com), che si avvale di una ultratrentennale esperienza nella organizzazione diffusa di eventi in 116 Paesi nei 5 Continenti, realizzerà – nel 2018 – un intenso programma di iniziative di promozione e di incremento della cultura e dello sviluppo delle discipline sportive attraverso l’effettivo utilizzo del potere dell’immagine che stimola positive emozioni.

La FICTS, inoltre, quale Federazione della Televisione e dell’Immagine Sportiva sullo schermo, punto di incontro per i 1.725 Canali Televisivi sportivi, ha gettato solide basi per il futuro attraverso nuove adesioni (Comitati Olimpici, Ministeri, etc.) ed alla eccellente qualità degli ospiti e dei partecipanti (registi, produttori, network, etc.) al “World FICTS Challenge”, Campionato Mondiale del Cinema e della Televisione Sportiva per opere televisive, cinematografiche e new media che si è sviluppato in 16 Fasi nei 5 Continenti.

Grazie ad una proficua intesa con il CIO nonché ad una qualificata partecipazione su vasta scala internazionale, abbiamo archiviato il 2017 con un lusinghiero bilancio di pubblico e di critica per le molteplici attività della Federazione.

La FICTS, in collaborazione con l’“IOC Foundation for Culture and Olympic Heritage”, intende proseguire, nel 2018 (passando anche per i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali a Pyeongchang nella Corea del Sud), la diffusione e l’utilizzo culturale delle immagini con l’obiettivo di promuovere i valori positivi dei Giochi in collaborazione con l’Olympic Channel per coinvolgere le nuove generazioni nonché attraverso una serie di azioni ispirate alla “Cultura attraverso lo sport”. Azioni intese quali antidoti agli aspetti negativi, difendendo con tenacia l’integrità degli atleti e delle organizzazioni sportive che, a loro volta, dovranno agire con maggiore determinazione e con nuovi modelli di efficiente governance.

L’obiettivo mio personale, di tutta la Federazione e dei 116 Paesi affiliati è quello di sviluppare con forza, nel nuovo anno, la conoscenza del Movimento Sportivo e per farne uno stile di vita per tutte le fasce dei cittadini in ogni Nazione contribuendo così a trasformare lo sport in un “movimento globale al servizio dell’umanità”, basato su quei valori di universalità, di tolleranza, di etica, di pace e di fair-play che ne costituiscono l’inestimabile patrimonio che sono il senso del mio augurio per il 2018.

Milano (Italia) ospiterà, dal 14 al 19 Novembre 2018, “SPORT MOVIES & TV – 36th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST(www.sportmoviestv.com), Finale di 16 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge” Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva. Gli unici 16 Festival, approvati dal Comitato Esecutivo FICTS per il 2018, sono i seguenti: Barcellona (Spagna), Rio de Janeiro (Brasile), Pechino (Cina), Pokhara (Nepal), Tashkent (Uzbekistan), Rotterdam (Olanda) Lipetsk (Russia), Kampala (Uganda), Liberec (Rep. Ceca), Cote d’Azur (Francia), Zlatibor (Serbia), Tehran (I. R. Iran), San Paolo (Brasile), Kingston (Giamaica), Buenos Aires (Argentina), Los Angeles (USA). Il Festival – all’insegna dello slogan “FICTS Is Culture through sport” – è organizzato dalla FICTS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs a cui aderiscono 116 Nazioni (presieduta dal Prof. Franco Ascani IOC Member of Commission for “Culture and Olympic Heritage”) riconosciuta dal Comitato Internazionale Olimpico per il quale promuove i valori dello sport attraverso le immagini. Si tratta dell’unico Festival, articolato in 16 Fasi nei 5 Continenti, che si avvale di Patrocinii e Partner di livello mondiale e che offre, alle opere partecipanti, una visibilità internazionale attraverso i 16 Festival. A partire dal 2018, a seguito dell’accordo con l’Olympic Foundation for Culture and Heritage del CIO, la FICTS si avvarrà della partnership con l’“Olympic Channel” con l’obiettivo di promuovere ulteriormente i valori olimpici nel mondo attraverso i Festival del “World FICTS Challenge” e di sviluppare il rapporto con le organizzazioni territoriali.

“SPORT MOVIES & TV 2018”: sei giorni di Tv, Cinema e Cultura sportiva, costituisce un qualificato momento di incontro per Network mondiali (tra cui i rappresentanti dei 1.725 canali televisivi sportivi dei 5 Continenti), new media, case di produzione, produttori, registi, Comitati Olimpici e Federazioni sportive, campioni sportivi, radio, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo della televisione e del cinema sportivo attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoon, etc. in una delle 8 le Sezioni competitive: 1) Giochi Olimpici, 2) Documentari, 3) Trasmissioni Tv e Nuove Tecnologie, 4) Sport & Società, 5) Sport & Disabilità, 6) Movies, 7) Sport & Pubblicità, 8) Movies & Tv Football.

Il Festival, caratterizzato da un’ampia partecipazione internazionale (giornalisti, operatori ed esperti del settore, campioni sportivi), è articolato in Proiezioni (140 opere selezionate tra cui Anteprime mondiali ed europee, immagini Olimpiche esclusive, etc.), Meeting, Workshop, Mostre, Conferenze Stampa, Eventi collegati, Premiazioni di ospiti internazionali.

Il Regolamento ufficiale è disponibile su: http://www.fictsfederation.it/regolamento_spmtv2018.pdf.

La “Scheda d’iscrizione”: http://fictsfederation.it/entry_form.doc.

Il Comitato Organizzatore ha previsto uno sconto del 30% sulla “Quota di Iscrizione” per coloro che iscriveranno le opere entro il 20 Febbraio 2018.

Lo scorso 1° dicembre il Prof. Franco Ascani Presidente della FICTS (Federazione Internazionale del Cinema e della Televisione Sportiva) è stato insignito della Targa d’oro da parte dell’A.N.S.Me.S. (Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo) di Cremona. A consegnare il premio Antonio Pegoiani, Pres. Locale dell’Associazione.
La sua giornata cremonese è iniziata alle 18,30 nella Sala Rossa del Comune dove il Sindaco Gianluca Galimberti e l’Assessore allo Sport Mauro Platè lo hanno accolto insieme ad una delegazione di neo-eletti dirigenti dell’ A.N.S.Me.S. del CONI provinciale, oltre che al Comitato Provinciale AICS.
Durante la serata dedicata alle “Emozioni dello sport attraverso le immagini” il Prof. Ascani, unico italiano Membro della Commissione Cultura e Patrimonio Olimpico del CIO, ha presentato ai “Benemeriti” dello sport cremonese i video più emozionanti delle opere che hanno partecipato a “SPORT MOVIES & TV 2017 – 35th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST” (www.sportmoviestv.com), l’evento che la FICTS propone, annualmente, con successo, alla metropoli europea.

Un’intensa giornata di pubbliche relazioni aspetta, Venerdì 1° dicembre a Cremona (Cascina Moreni – Via Pennelli, 1), il Prof. Franco Ascani Presidente della FICTS (Federazione Internazionale del Cinema e della Televisione Sportiva).

La sua giornata cremonese inizierà alle 18,30 nella Sala Rossa del Comune dove il Sindaco, Gianluca Galimberti, e l’Assessore allo Sport Mauro Platè accoglieranno l’ospite ed una delegazione dei neo-eletti dirigenti dell’Associazione Nazionale delle Stelle al Merito Sportivo del CONI provinciale, oltre che al Comitato Provinciale AICS organizzano la serata dedicata alle  “Emozioni dello sport attraverso le immagini” che il Prof. Ascani, unico italiano nella Commissione Cultura de CIO, illustrerà ai “Benemeriti” dello sport cremonese.

Sarà l’occasione per apprezzare alcune delle più emozionanti realizzazioni video che sono state proiettate al recente “SPORT MOVIES & TV 2017 – 35th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST” (www.sportmoviestv.com), l’evento che la FICTS propone, annualmente, con successo, alla metropoli europea.

Il relatore sarà la voce narrante ai “corti” che presenterà nel corso della serata. E’ prevista anche l’assegnazione di riconoscimenti ad atleti, allenatori e dirigenti sportivi.

 

  • MILANO CAPITALE MONDIALE DI CINEMA, TV, SPORT E CULTURA

Milano – dal 15 al 20 Novembre – ha ospitato “SPORT MOVIES & TV 2017 – 35th Milano International FICTS Fest” Finale di 16 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge” Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva. Le fasi hanno avuto luogo a: Barcellona (Spagna), Rio de Janeiro (Brasile), Pechino (Cina), Pokhara (Nepal), Tashkent (Uzbekistan), Rotterdam (Olanda) Lipetsk (Russia), Oaxaca (Messico), Kampala (Uganda), Liberec (Rep. Ceca), Cote d’Azur (Francia), Zlatibor (Serbia), Tehran (I. R. Iran), San Paolo (Brasile)Il Festival – all’insegna dello slogan “FICTS Is Culture Through Sport” – è organizzato dalla FICTS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs a cui aderiscono 116 Nazioni (presieduta dal Prof. Franco Ascani IOC Member for Culture and Olympic Heritage Commission) riconosciuta dal Comitato Internazionale Olimpico per il quale promuove i valori dello sport attraverso le immagini.

 

  • “SPORT MOVIES & TV 2017”: NUMERI DA RECORD  

Un lusinghiero bilancio, risultati interessanti soprattutto per la spiccata internazionalità dell’evento, completato da un’ampia partecipazione su scala nazionale, un successo di critica e di pubblico (sale gremite ed elevato indice di ascolto) e da una eccellente qualità delle opere partecipanti provenienti dai 5 Continenti. Questi gli elementi che hanno caratterizzato l’evento (considerevole vetrina internazionale per media, emittenti televisive, network mondiali, radio, case di produzione, produttori, registi, Comitati Olimpici e Federazioni sportive, campioni sportivi, agenzie pubblicitarie e di comunicazione) che ha presentato al pubblico – durante 6 giorni di Tv, Cinema e Cultura sportiva – 140 Proiezioni selezionate tra 63 Nazioni, 30 Anteprime mondiali ed europee e 30 ore di immagini Olimpiche esclusive, 55 Discipline sportive, 900 Grandi Campioni sullo schermo, 200 Registi e Produttori, 210 Giornalisti accreditati, 102 Broadcasters coinvolti, 6 Mostre, 8 Meeting, 2 Workshop, 2 Conferenze Stampa, 7 Eventi Collaterali di sport e cultura distribuiti in diverse sedi della città, 23 Premiazioni di ospiti internazionali con la collaborazione di Sergio Bonelli Editore. 85 Case di Produzione e 64 Network Televisivi hanno dato vita all’edizione 2017 attraverso documentari, reportage, spot televisivi, fiction, cartoon, ecc. per un totale di 102 ore.

 

  • I PRESTIGIOSI OSPITI

Nel corso dei sei giorni di “Sport Movies & Tv 2017” sono intervenute le alte Autorità Istituzionali, Civili, Sportive e Militari.

  • Raymond Anderson, Membro Board of Directors Jamaica Olympic Association;
  • Anna Arzhanova, Presidente CMAS
  • Emanuela Audisio, giornalista e autrice del documentario “Da Clay ad Ali, la metamorfosi”;
  • Diana Bacosi, campionessa olimpica nel tiro a volo a Rio 2016;
  • Giulio Basile, oro nel judo categoria 66 kg a Rio 2016;
  • Stefania Belmondo, campionessa olimpica nello sci alpino (10 medaglie di cui 2 d’oro);
  • Giancarlo Bergamini, schermitore, tra i più anziani olimpionici italiani viventi (anni 91);
  • Elena Bertocchi, medaglia di bronzo ai Mondiali di Budapest 2017;
  • Diana Bianchedi, campionessa olimpica nel fioretto a squadre (2 ori);
  • Stefania Bianchini, pugile 4 volte campionessa mondiale dei pesi mosca;
  • Carlo Bozzali, Presidente della Giuria Internazionale;
  • Maria Bulatova, Presidente Olympic Academy of Ukraine e Membro dell’IOC Commission Culture and Olympic Heritage;
  • Luciano Buonfiglio, Presidente Nazionale FICK – Federazione Italiana Canoa Kayak;
  • Irene Camber, medaglia olimpica nella scherma ad Helsinki 1952 e Roma 1960 (anni 91);
  • Gerard Camy, giornalista e scrittore;
  • Lionello Cerri, CEO Anteo Spazio Cinema;
  • Deborah Compagnoni, campionessa olimpica nello sci alpino (3 ori e 1 argento);
  • Francesca Dallapè, argento olimpico nel tuffo sincro 3m a Rio 2016;
  • Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano;
  • Manuela Di Centa, olimpionica di sci di fondo, doppia medaglia d’oro a Lillehammer 1994;
  • Barbara Facchetti, capo delegazione Nazionale femminile di calcio;
  • Paulo Roberto Falcao, ex giocatore della AS Roma;
  • Marco Fassone, Amministratore Delegato AC Milan;
  • Vjaceslav Fetisov, Hockeista russo, ex ministro dello sport in Russia;
  • Daniele Garozzo, oro fioretto a squadre ai mondiali 2017 e oro olimpico fioretto a Rio 2016;
  • Garth Gayle, 2° V. Presidente Jamaica Olympic Association;
  • Emir Kusturica, regista serbo Palma d’Oro a Cannes e nominato all’Oscar;
  • Mark Hateley, ex calciatore AC Milan;
  • Josefa Idem, campionessa olimpica kayak individuale Sydney 2000 e 4 volte sul podio olimpico;
  • Alina Kabaeva, parlamentare russa e oro olimpico nella ginnastica ritmica;
  • Tina Kandelaki, General Manager e conduttrice televisiva russa;
  • Takuko Kigaku, NHK Japan Broadcasting Corporation;
  • Alain Lunzenfichter, Presidente Internazionale Olympic Journalist Association;
  • Giovanni Malagò, Presidente Nazionale CONI;
  • Carola Mangiarotti, olimpionica di scherma;
  • Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia;
  • Fiona May, campionessa mondiale nel salto in lungo e 2 volte medaglia olimpica;
  • Rosita Missoni, stilista;
  • Giuseppe Moioli, canottiere, tra i più anziani olimpionici italiani viventi (anni 90);
  • Cristina Molinari, Presidente WCP Media Services;
  • Andrea Monti, Direttore de La Gazzetta dello Sport;
  • Massimo Moratti, ex-presidente dell’Inter del “Triplete”;
  • Pavel Nedved, Vice Presidente Juventus FC;
  • Franco Nones, primo oro olimpico italiano nello sci di fondo (1968);
  • Luca Pancalli, Presidente del Comitato Paralimpico Italiano;
  • Ernesto Pellegrini, imprenditore, dirigente sportivo e filantropo;
  • Lea Pericoli, vincitrice di 27 titoli italiani di tennis;
  • Oreste Perri, Presidente del CONI Lombardia, quattro volte Campione del Mondo di canoa;
  • Giulia Quintavalle, oro Judo Giochi Olimpici Pechino 2008, membro Consiglio Nazionale CONI;
  • Francesco Ricci Bitti, Presidente ASOIF (Associazione Federazioni Internazionali Olimpiche Estive);
  • Irina Rodnina, pattinatrice russa, tre ori olimpici;
  • Antonio Rossi, Assessore allo Sport della Regione Lombardia;
  • Fabrizio Sala, Vice Presidente di Regione Lombardia;
  • Juan Antonio Samaranch Jr, Membro dell’Executive Board del CIO;
  • Diana Safarova, Presidente Public Council of the Republic of Tatarstan
  • Katia Serra, calciatrice e commentatrice televisiva;
  • Carlo Tavecchio, Presidente Nazionale FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio
  • Filippo Tortu, oro agli Europei under 20 di Grosseto 2017 e argento ai Mondiali 2016;
  • Valentina Vezzali, campionessa olimpica di scherma (9 medaglie olimpiche, di cui 6 ori);
  • Mina Valyraki, “IOC Sport Artist of the Year 2014”.

 

  • ASSEMBLEA GENERALE DELLA FICTS

Il 16 Novembre 2017, presso Palazzo Giureconsulti, ha avuto luogo l’Assemblea Generale FICTS, alla quale hanno preso parte i rappresentanti dei 116 Paesi affiliati alla Federazione. Sono stati eletti nuovi Membri delle 4 Commissioni Permanenti della FICTS: Festival Internazionali, Comunicazione & Marketing, Diritti Cine-televisivi e Giovani, Cultura ed Educazione. Sono stati presentati, da parte di ciascun organizzatore, i 16 Festival del Circuito Internazionale “World FICTS Challenge 2018”. Nel corso dei lavori il Prof. Franco Ascani ha illustrato il “Report” al Consiglio di Amministrazione e ai componenti le Commissioni Internazionali della FICTS, con gli obiettivi della Federazione e le linee di azione sul piano politico-organizzativo 2018-2020.

 

  •  1° PARALYMPIC INTERNATIONAL MOVIES & TV FESTIVAL

Momenti emozionanti nel corso giornata (Domenica 19 Novembre) dedicata agli “Eroi” Paralimpici: la Sala Parlamentino del seicentesco Palazzo Giureconsulti ha ospitato il 1st PARALYMPIC INTERNATIONAL MOVIES & TV FESTIVAL, articolato in proiezioni, premiazioni ed incontri, sotto l’egida e con la collaborazione del CIP – Comitato Italiano Paralimpico, con la proiezione di 14 video sugli sport paralimpici partecipanti a “SPORT MOVIES & TV 2017”. L’incontro-dibattito “Lo sport è un diritto” è stato moderato dal Dott. Claudio Arrigoni de “La Gazzetta dello Sport” con i prestigiosi interventi del Dott. Luca Pancalli Presidente CIP (Comitato Italiano Paralimpico), del Dott. Pierangelo Santelli Presidente Comitato Regionale Lombardia CIP e degli atleti Francesca Porcellato, dieci partecipazioni ai Giochi paralimpici e tredici medaglie conquistate e Giulio Maria Papi, bronzo agli europei Under 22 di Saragozza 2014 nel basket in carrozzina.

 

  •  LE 140 PROIEZIONI

140 le Proiezioni che si sono succedute sugli schermi di “Sport Movies & TV 2017” e che hanno partecipato nelle 10 Sezioni del Festival: 1) Documentary – Medium And Feature; 2) Documentary Short; 3) Documentary – Great Champions; 4) Movies; 5) Tv Shows & Sport Adverts; 6) Olympic Spirit – Olympic Values; 7) Sport & Society – Sport Values; 8) Movies & Tv Football; 9) Movies & Tv Football – Great Champions; 10)Sport & Disability. Sul podio, tra i vincitori delle 10 Sezioni, sono saliti: la Cina con 5 produzioni vincitrici, l’Italia con 18 opere premiate, gli Stati Uniti con 3 opere, la Russia con 5 e la Francia con 3 produzioni. Oltre a Cina, Russia, USA, Francia e Italia, sono stati premiati i 14 Paesi: Australia, Austria, Brasile, Georgia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Iran, Olanda, Rep. Ceca, Spagna, Svizzera, Turchia e Vietnam.

L’elenco completo dei vincitori di “Sport Movies & Tv 2017” è disponibile su http://www.fictsfederation.it/jury_minutes_2017.pdf.

 

  • ANTEPRIMA DEL FILM UFFICIALE DEI GIOCHI OLIMPICI DI RIO 2016

La sala Parlamentino del Palazzo Giureconsulti di Milano (Piazza Mercanti 2 – angolo Piazza Duomo) ha ospitato giovedì 16 novembre l’Anteprima del Film Ufficiale dei Giochi Olimpici di Rio 2016 “DAYS OF TRUCE” (Conspiração Filmes, Brasile – 2017, 90 min), del regista brasiliano Breno Silveira, presso la Sala Parlamentino del Palazzo Giureconsulti.  La proiezione è stata preceduta da una speciale cerimonia: la premiazione dei più anziani olimpionici italiani viventi: Irene Camber  (anni 91, schermitrice, oro a Helsinki 1952 e bronzo a Roma 1960), Giancarlo Bergamini (anni 91, schermidore, 1 oro e 2 argenti a Helsinki 1952 e Melbourne 1956) e Giuseppe Moioli (anni 90, canottiere, oro a Londra 1948) con l’intervento del Dott. Oreste Perri, Presidente del CONI Lombardia, delegato del Presidente del CONI Nazionale Dott. Giovanni Malagò.

 

  • MOSTRE

Le Mostre allestite nell’ambito di “Sport Movies & Tv 2017” al Palazzo Giureconsulti:

  • “Donne sportive in prima pagina”, le copertine de La Gazzetta dello Sport e poster originali dei film sul basket con protagoniste femminili a cura di Mirco Cussigh;
  • Beijing in Milan: Cinema and Sport” in occasione del Beijing Day: a cura del BODA (Beijing Olympic Development Association), con i poster originali dei 18 lavori vincitori della 13a edizione del “Beijing International Sports Film Week”;
  • “Olympic Images, Olympic Values” e “Poster Film Ufficiali Olimpici”, cimeli e video, immagini Olimpiche CIO in esclusiva in collaborazione con l’IOC Foundation for Culture and Olympic Heritage;
  • “Gli Eroi di Bonelli”, i più noti personaggi (Dylan Dog, Tex, Zagor, etc.) dei fumetti di Sergio Bonelli Editore;
  • “3D Sport Emotions: lo sport come non l’avete mai visto”, immagini sportive di famosi fotografi in tre dimensioni.

 

  • I CONVEGNI E I WORKSHOP: LO SPORT AD AMPIO SPETTRO

Il Palazzo Giureconsulti in Piazza Mercanti, 2 è stato lo scenario di 4 Convegni e 1 Workshop che hanno arricchito il programma di “Sport Movies & Tv 2017”.
La Sala Parlamentino ha ospitato il Meeting “Russian Olympic Sports, Industry and Broadcasting: Problems, Evolution, Future”, in collaborazione con il canale televisivo russo “Match TV” con qualificati relatori: Francesco Ricci Bitti, Presidente ASOIF e vice-direttore dell’Olympic Channel, Tina Kandelaki, General Producer di Match Tv (Russia), Alina Kabaeva, campionessa Olimpica e Founder of International Rhythmic Gymnastics Charity Foundation, Alan Lunzenfichter, Presidente Internazionale dell’Associazione dei giornalisti olimpici,  Vjaceslav Fetisov, ex hockeista su ghiaccio e già Ministro dello sport della Russia, Giovanni Contri V. Presidente WCPMedia Services, Ann-Mari Albertsen Co-founder Fatstone Tv (Norvegia)  e Takuko Kigaku, della NHK Japan Broadcasting Corporation.
Al termine del Workshop, ha avuto luogo la “Ceriomonia di Premiazione” del “Tv Sport Emotion Award” assegnato (con votazione sul sito www.sportmoviestv.com) dalla FICTS a “Match TV” quale “Miglior Canale Sportivo Televisivo dell’Anno”. Il Prof. Franco Ascani ha consegnato il premio a Tina Kandelaki.
Nella Sala Esposizioni è andato in scena il convegno Succhiami la ruotasul ciclismo di ieri e di oggi a cura di Marco Pastonesi: una vera e propria staffetta ciclo letteraria con gli interventi di Claudio Gregori, Ildo Serantoni, Davide Cassani, Giorgio Terruzzi, Giacomo Pellizzari, etc.
Grande successo per la presentazione dei “Trofei di Milano 2018 – Educazione cultura e sport per i giovani” i campionati interscolastici di atletica e attività formative a cui aderiscono i giovani delle scuole della Città metropolitana di Milano a cui ha fatto seguito la premiazione degli Insegnanti e dei vincitori delle Attività Formative dell’edizione 2017. Il Convegno sul “Nordic WalkingCamminata nordica: una disciplina 100% salute” con la presentazione della disciplina illustrata dalla SINW-Scuola Italiana Nordic Walking. La Sala Esposizione ha ospitato la premiazione della 4a Edizione della campagna socio istituzionale “Vivere da sportivi: a scuola di fair-play” (Presidente Dott.ssa Monica Promontorio) con proiezioni e dibattito con gli studenti che hanno partecipato alla omonima campagna che ha coinvolto le scuole italiane di II° grado attraverso la realizzazione di brevi video sul Fair Play nello sport.

 

  • PRESTIGIOSE LOCATION PER UN EVENTO INTERNAZIONALE

Prestigiose le location che hanno ospitato “Sport Movies & TV 2017”. Il seicentesco Palazzo Giureconsulti, nel cuore della città di Milano (Piazza Mercanti, 2 – Piazza Duomo) – oltre ad ospitare la “Cerimonia di Inaugurazione” del Festival – è stato il “Core business” dell’evento con Proiezioni, Meeting, Workshop, Mostre, Conferenze Stampa, Eventi collegati, Premiazioni di ospiti internazionali. L’Università degli Studi di Milano Bicocca e l’Università Cattolica del Sacro Cuore hanno ospitato rispettivamente le Masterclass “Le emozioni dello sport attraverso le immagini” (video e film con immagini olimpiche in esclusiva e con le principali discipline sportive) e “Sport Movies & TV – lo sport e i suoi valori” (proiezioni e dibattito sullo sport e i suoi valori). L’Auditorium Testori del Palazzo della Regione Lombardia (Piazza Lombardia – Milano) è stata la sede, il 20 Novembre, della “Cerimonia di Premiazione” con la consegna delle “Guirlande d’Honnuer”, delle “Mention d’Honnuer” e dei “Premi Speciali” ai vincitori di “Sport Movies & Tv”. La Cerimonia è stata aperta dalla Fanfara dei Carabinieri che ha suonato “Momenti di gloria” e l’Inno di Mameli e dalle performance di ballo a cura di Carol Alberio e Luigi Ferrari della Federazione Italiana Danza Sportiva della Lombardia. Nel corso dell’evento hanno avuto luogo le esibizioni di Danza Mania e della DSM Baby Crew 2017.

 

  • SPORT MOVIES & TV IN TV, RADIO, SULLA CARTA STAMPATA E ON-LINE

Dirette televisive (Sport Mediaset, Sky Sport24, Rai Sport,TGCOM24, Match TV, Lombardia Sat, 5TV, etc.), passaggi in radio (Radio Lombardia, Radio24, Radio  Rai, etc.), streaming video, articoli sia on-line (Virgilio, canali tematici legati all’AS Roma, Tuttocalciomercato, Milanonline, Adnkronos, Milano Today, Libero, Gazzetta.it, etc.) che su carta stampata, tra cui i principali quotidiani italiani La Repubblica, Corriere della Sera, Tuttosport, Ansa, Il Giorno, Il Messaggero, La Stampa, Il Fatto Quotidiano, Sport Tribune, Eventbrite, Repubblica.it. Cinemaitaliano.info, CalcioeFinanza, Prima on-line, Regione.lombardia.it, Il Romanista, La Nazione, etc. hanno contribuito al successo mediatico dell’evento.
“Sport Movies & Tv 2017” è stato protagonista, per 6 giorni, anche su REN-TV (tra più grandi canali televisivi ​​in Russia) con un programma quotidiano – condotto dal giornalista Alexander Mostoslavsky – con uno studio dedicato all’interno della sede del Festival, nel corso del quale, oltre alle proiezioni delle migliori immagini dei video in concorso, dei momenti salienti dell’evento, sono state trasmesse interviste a 42 personaggi dello sport, del cinema, della televisione, ai registi e ai produttori internazionali, agli operatori del settore intervenuti a “Sport Movies & Tv 2017”.
Media Partners ufficiali di “Sport Movies & Tv 2017” sono stati: “La Gazzetta dello Sport”, “Il Giornale” ed il sitoweb “Sportsmall.it con uscite quotidiane per tutti i sei giorni. Radio Lombardia, radio ufficiale dell’evento ha presentato l’evento prima, durante e dopo sia attraverso passaggi radio quotidiani (compresi i Giornali Radio nei giorni precedenti la manifestazione) che nel programma di 20 minuti “Mattino Lombardia(canale 294 del Digitale terrestre dal lunedì al venerdì). La “Cerimonia di Premiazione” è stata seguita in diretta in Cina grazie alla televisione di Stato CCTV – China Central Television  e in Russia sulla REN-TV.

 

  • THE WINNERS ARE…

Il Palazzo di Regione Lombardia a Milano, gremito in ogni ordine di posti, ha ospitato la “Cerimonia di Premiazione” di “Sport Movies & Tv 2017” (https://youtu.be/cc0O-6Kwz9o). Un’ampia partecipazione su scala nazionale ed internazionale, un successo di critica e di pubblico, alla presenza di campioni sportivi, Autorità Istituzionali e sportive, produttori e registi internazionali, hanno caratterizzato la 35a edizione del Festival insignito della “Medaglia del Presidente della Repubblica” dal Presidente della Repubblica Italiana On. Sergio Mattarella.

L’elenco completo dei vincitori di “Sport Movies & Tv 2017” è disponibile su http://www.sportmoviestv.com/2017/11/20/sport-movies-tv-2017-the-winner-is/.

Tutte le Foto del Festival sono disponibili e scaricabili dalla Sezione “Photogallery” su www.sportmoviestv.com/fotos/photogallery-sport-movies-tv-2017-milano/. Tutte le informazioni sul Festival con la Cartella Stampa, il Catalogo Ufficiale (104 pagine) con tutte le opere, il Programma sono disponibili su http://www.sportmoviestv.com/2017/11/09/cartella-stampa-sport-movies-tv-2017/.

I Trailer dei 140 video “SELECTED” che hanno partecipato al Festival sono visibili al link http://www.sportmoviestv.com/selected/sport-movies-tv-2017/.

Le immagini dei momenti salienti “The best of Sport Movies & Tv 2017” disponibile su https://youtu.be/6euihgKlu-U.

Diana Safarova (nella foto con il Dott. Francesco Ricci Bitti, Presidente ASOIF),  Presidente del Public Council della Repubblica del Tatarstan e Membro FICTS nella Commissione Marketing & Communication , ha presentato – durante “Sport Movies & Tv 2017” (Milano, 15-20 novembre) – l’importante Progetto Federale Russo chiamato “Children’s Sport” del Partito Russia Unita.

Clicca QUI per vedere il Progetto.

Il progetto “Children’s sport” è una piattaforma che prevede una cooperazione attiva tra istituzioni statali, federazioni sportive, partnership private, mecenati e tutti coloro che desiderano, si prendono cura e non rimangono indifferenti al futuro dei bambini. Il programma di costruzione e riparazione di palazzetti dello sport nelle scuole rurali, sostenuto dallo Stato, è certamente una delle aree prioritarie del progetto.

Con il sostegno del presidente del Tatarstan, Rustam Minnikhanov, è in corso la costruzione di campi sportivi polifunzionali, per cinque anni il loro numero è ammontato a 790 siti. È in fase di implementazione anche il progetto di fornire attrezzature e inventario di alta qualità.

Da sinistra: Prof. Franco Ascani Presidente FICTS, Giulio Maria Papi campione di basket in carrozzina e Diana Safarova Membro della Camera Pubblica della Repubblica del  Tatarstan

 

Le tradizioni della “scuola dei giovani giudici” sono sostenute nella Repubblica del Tatarstan. Nel 2013, nell’ambito della preparazione per le Universiadi estive di Kazan, 120 ragazzi hanno completato la formazione e presentato il Tatarstan come parte dell’organo giudiziario russo. Le federazioni regionali di badminton, nuoto, tennis, calcio, hockey, sambo, stanno conducendo il lavoro mirato sulla preparazione dei giovani giudici.
Durante la presentazione del progetto, Diana Safarova ha voluto citare la frase del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin che ha dichiarato: “La richiesta di uno stile di vita sano, per lo sport è una delle tendenze positive nello sviluppo della società moderna russa.” Ed è necessario impegnarsi nell’educazione fisica, per favorire un atteggiamento responsabile verso se stessi sin dall’infanzia! ”

Diana Safarova premia la campionessa paralimpica italiana Francesca Porcellato. Sulla destra il Presidente del CIP Dott. Luca Pancalli dopo la presentazione del Progetto “Children’s Sport”

Il Progetto Children’s Sport – inteso a promuovere le qualità spirituali e morali delle giovani generazioni – sarà inserito nelle Attività della FICTS del 2018 legate ai giovani.

L’Auditorium Testori del Palazzo Lombardia, gremito in ogni ordine di posto, ha ospitato la “Cerimonia di Premiazione” di SPORT MOVIES & TV 2017 – 35th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST” (www.sportmoviestv.com) Finale Mondiale dei 16 Festival (nei 5 Continenti) del Campionato del Cinema, della Televisione, della Cultura e della Comunicazione sportiva. La Cerimonia è stata aperta dall’esibizione della Fanfara Terzo Battaglione Carabinieri Lombardia, dal video-messaggio del Presidente CIO Dott. Thomas Bach e dai saluti del Prof. Franco Ascani, Presidente della FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs) e dell’ On. Antonio Rossi, Assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani della Regione Lombardia.

Prestigiosi ospiti del mondo sportivo, cinematografico e televisivo sono intervenuti alla serata conclusiva di “SPORT MOVIES & TV 2017”. Sono stati insigniti della “Guirlande d’Honneur”, la più alta onorificenza della FICTS, considerata l’“Oscar della TV e del Cinema sportivo”: Dott. Massimo Moratti, Imprenditore e dirigente sportivo, Dott. Marco Fassone, Amministratore Delegato AC Milan, Dott. Francesco Ricci Bitti, Presidente ASOIF, Dott. Lionello Cerri, CEO Anteo Spazio Cinema, Dott.ssa Emanuela Audisio, giornalista e scrittrice.

Il Premio “Opera Prima – Enrica Speroni” è stato assegnato al film “Doppiamente Vincenti” (AUSportva Asd – Italia), filmato che racconta come il nuoto e lo sport in generale possano cambiare la vita e di come tutto possa diventare possibile.
Il “Premio Candido Cannavò per lo Spirito Olimpico”, dedicato allo “storico” Direttore della “Gazzetta dello Sport” è stato assegnato alla produzione “Nadia Comaneci, the gimnast and the dictator” (Roche Productions – Francia) la storia della ginnasta rumena Nadia Comaneci, la prima ad aver ottenuto il massimo punteggio, 10, in una competizione olimpica. “La regola di Marco” (Sky Sport – Sky Italia – Italia), sulla vita di Marco Simoncelli, il “Sic”, raccontata attraverso filmati inediti e testimonianze di chi gli è stato vicino, ha ricevuto il “Bruno Beneck Critics Award”.
Tra i vincitori delle 10 Sezioni del Festival: Sezione “Olympic Spirit – Olympic Values” The sailor China Central Newsreel And Documentary Film Studio Group (Cina); “Documentary – Great Champions” Da Clay ad Ali. La metamorfosi 3D Produzioni SRL (Italia); “Documentary Short” Family team Russia TKR (Russia); “Documentary – Medium and Feature” Gigantes descalzos Holidays Films, MM4 Producciones (Spagna); “Sport and Disability” We are the superhumans Blink Productions (Regno Unito).

L’elenco completo dei Vincitori è disponibile su http://www.fictsfederation.it/jury_minutes_2017.pdf

Un’ampia partecipazione su scala nazionale ed internazionale, un successo di critica e di pubblico, alla presenza di campioni sportivi, Autorità Istituzionali e sportive, produttori e registi internazionali, hanno caratterizzo la 35a edizione di “Sport Movies & Tv” insignita della “Medaglia del Presidente della Repubblica” dal Presidente della Repubblica Italiana On. Sergio Mattarella.

Sei giorni di cinema, sport, televisione e cultura: 140 Proiezioni selezionate tra 63 Nazioni, 25 Anteprime mondiali ed europee e 30 ore di immagini Olimpiche esclusive, 55 Discipline sportive, 900 Grandi Campioni sullo schermo, 200 Registi e Produttori, 210 Giornalisti accreditati, 102 Broadcasters coinvolti, 6 Mostre, 8 Meeting, 2 Workshop, 2 Conferenze Stampa, 10 Eventi Collaterali distribuiti in 10 Sedi della città con la collaborazione di Sergio Bonelli Editore. 85 Case di Produzione e 64 Network Televisivi hanno dato vita all’edizione 2017 attraverso documentari, reportage, spot televisivi, fiction, cartoon, ecc. per un totale di 102 ore suddivise in 10 sezioni.